Dietro le quinte di Con cosa lo metto

Da Maria Betteghella | Interviste | 29/10/2019
Dietro le quinte: Con cosa lo metto

Ti è mai capitato di acquistare una gonna ma non riuscire ad abbinarla, o di dimenticarti dell’esistenza di una blusa perché semplicemente… non sta mai bene su niente?

Non usare il disordine dei cassetti come scusa: la verità è che non è facile trovare l’ispirazione giusta per essere alla moda senza investire un capitale. Con cosa lo metto è il blog che potrebbe risolvere gran parte dei tuoi problemi. Angela, mamma di Anita e Amelia, si definisce “l’altra fashion blogger”, perché a differenza del mainstream che punta i riflettori sui look stellati e sulle collezioni da capogiro, il suo stile non dipende da un portafoglio a fisarmonica, ma da una grande passione per la moda. Nel suo blog ci sono suggerimenti di outfit per tutte le stagioni e i budget, consigli di stile per le ragazze oltre i quaranta e molto altro.

Ho deciso di intervistare Angela per svelare ai lettori di Fashiola qualche trucchetto in più e capire al volo come fare a scegliere i capi giusti!

Dietro le quinte di Con cosa lo metto

Cosa ti ha spinto ad aprire un blog sulla moda?

L’idea all’inizio era quella di ricreare una versione digitale del negozio di famiglia, in cui i clienti si sentivano a casa e si fidavano del nostro gusto. Con il tempo poi si è convertito ad un sito dedicato alla consulenza di stile.

Che consigli ci puoi dare per acquistare capi d’abbigliamento etici?

Informatevi e siate curiosi. A parte leggere l’etichetta per verificare dove il capo è stato prodotto, cercate realtà piccole, in cui ci sia un controllo completo della filiera, dal filato al prodotto finale. Sarà molto più semplice evitare di prendere cantonale, perché avrete una persona in carne ed ossa a cui poter chiedere.

Dietro le quinte di Con cosa lo metto

Quali sono i 5 indumenti di cui non puoi fare a meno?

Il primo è la camicia bianca, il mio must have! Poi jeans, sneakers, stringate nere e un trench. Questi capi sono lo scheletro del mio armadio!

Se potessi fare scambio di guardaroba con qualcuno per un giorno, chi sceglieresti?

Giovanna Battaglia: ha dei look incredibili e per me è il classico esempio di donna che nasce elegante (quindi può mettersi addosso qualsiasi cosa perché le sta bene tutto!).

Che consiglio daresti alla te più giovane?

Impara più che puoi e corri finchè puoi: arriverà un momento in cui dovrai, o vorrai, tirare il freno a mano. Fai in modo che sia tutto pronto perché tu possa farlo senza pensieri!

Quali sono le catene di second hand italiane che preferisci?

Mi trovo benissimo con Armadio Verde, ma ho avuto modo di testare anche Micolet e mi piacciono entrambe. Per i capi di lusso, Vestiaire Collective o la sezione pre owned di Farfetch.

Qual è la regola numero uno nella moda secondo te?

Sentirsi a proprio agio, sempre. Essere sempre alla moda comporta un gran dispendio di energie, oltre che di denaro: se invece abbiamo il nostro stile, in cui ci sentiamo noi stesse, il concetto di “essere alla moda” ci sembrerà sopravvalutato. Lo diceva anche Coco Chanel: la moda passa, lo stile resta.

Dietro le quinte di Con cosa lo metto

Grazie Angela per i consigli! Ora non ci resta che farci un bel caffé e iniziare a leggere il suo blog Con cosa lo metto. Tutte le altre risposte verranno da sole!

E per chi volesse approfondire che cos'è la moda etica, ecco qui un altro contributo sull'argomento!

Con amore, MariaMaria Betteghella
Interessante?

Condividi questo blog con i tuoi amici!

COMMENTA QUESTO BLOG