Il broccato

Da Paola Mastromatteo | Tendenze | 24/10/2016
Il broccato

Ragazze! La moda è riciclabile e se non mi credete è perché veramente non siete update con le tendenze di quest'anno. Comunque, ci mancano propriamente 2 mesi per l'anno nuovo. Si, il 2016 finisce tra due mesi :O Ma come? Dove è andato? Che cosa ha fatto? Io vi dicco la verità, non lo so! Per me questo anno è volato, ma comunque quello che ci resta fare è continuare a viverlo e goderci questi mesi al massimo! Ritornando al punto di partenza, questo anno ci ha portato tante ma tante tendenza, ci ha trasportato agli anni 60', 70', 90'. Ma non solo! Ci ha portato un reminiscenza a un passato molto lontano, il Rinascimento. 

Abbiamo visto come questo movimento comincia a tornare per farsi con i trends da questo autunno. E non possiamo fare a meno perché a chi non piace i lacci XXL, le increspature, il pizzo e anche il velluto? Va be' tutte insieme può essere un po' troppo ma se si abbinano bene, più di due stanno bene! Ma oggi voglio parlarti da un tessuto molto particolare da questa epoca!

Il broccato

Se non sei abituata, il broccato a prima vista ti può venire a mente che hai presso le cortine della nonna e gli hai indossato, ma no! È un tessuto molto elegante e chic. Anzi indossato nella maniera giusta può anche essere molto sexy. 

Il broccato lo puoi trovare da per tutto, da scarpe ad accessori, ma anche vestiti, pantaloni e blazer. Per cominciare ad indossarlo, ti consiglio di abbinarlo con colori o strati solidi. Per esempio, puoi indossare in mini vestito nero con una blazer di broccato per dare un tocco molto sofisticato. O una minigonna con la tua camicia preferita, o semplicemente un pantalone di questo tessuto abbinato con una semplice maglia bianca. 

Comunque se preferisci, incorporare questo tessuto in dose piccole, la migliore scelta è farlo con gli accessori o con gli stivaletti che sono ideale per questa stagione!

Con amore, PaolaPaola Mastromatteo
Il broccato

Prodotti correlati

Interessante?

Condividi questo blog con i tuoi amici!

COMMENTA QUESTO BLOG